Jenuinō: un nuovo modo di vivere e di mangiare

Il Popolo di “movimentolento.it”, lo sappiamo, è composto da persone interessate alla natura che rispettano ed amano. I Nostri soci, lettori e compagni di viaggi lenti, di fronte alle scelte che offre la società moderna, non hanno dubbi nello schierarsi fra gli appassionati a tutto quanto – compreso il cibo – sia legato a quel che resta della tradizione contadina della Nostra Italia: un paese contadino da sempre, divenuto di colpo industriale e manifatturiero durante il boom degli anni Sessanta. Ecco quindi che, oltre a ricercare mete e percorsi  en plein air sempre più interessanti ed in equilibrio con i territori che li contengono, son certo che saranno felici di sapere che da poco tempo esiste jenuinō: un nuovo modo di vivere e di mangiare. Un’attenzione forte e costante verso tutte le nuove tendenze alimentari. Un ritorno sano alla tradizione e a tutti quei prodotti alimentari nati dalla cura e dall’amore per la terra.
Ma jenuinō non è solo questo, per essere più vicini ai consumatori, ha creato una community, un blog multiautore, jenuino appunto, che raccoglie ogni giorno le news più interessanti sul cibo,. una rubrica on line fatta di appuntamenti, social innovation, ricette, lifestyle, una finestra sul mondo che ci permette di conoscere ed essere sempre aggiornati sui prodotti che acquistiamo e consumiamo. Jenuinō, grazie al blog, vuole sensibilizzare le persone che lo leggono verso uno stile di vita più sano e attento.
jenuinō nasce con l’idea di portare sulle nostre tavole prodotti freschi e tracciabili instaurando una collaborazione diretta con le fattorie orientate alla qualità e alla sostenibilità ambientale. Il cibo proveniente da queste fattorie non contiene pesticidi e fertilizzanti ma soltanto terra, sole e acqua per garantire ai consumatori una qualità d’altri tempi.
Oggi più che mai vediamo la nascita di consumatori sempre più attenti a ciò che mangiano e che acquistano per loro e per la loro famiglia. Un’attenzione che nasce da uno scenario devastato da un’agricoltura fatta di macchine e sostanze chimiche dannose per la terra e per la nostra salute. Una consapevolezza che si sviluppa e si esprime nella ricerca di ortaggi, frutta, carne, formaggi, olio e vino al di fuori dei classici supermercati attenti, invece, agli aspetti superficiali di ciò che vendono e al profitto.
jenuinō intende staccarsi da tutto questo offrendo una valida alternativa, posizionandosi come un facilitatore tra piccole fattorie orientate alla qualità e consumatori che siano in grado di riconoscerla e apprezzarla. jenuinō funge da ponte fra famiglie che producono e famiglie che consumano, senza intermediari, accorciando al minimo la filiera e garantendo qualità e totale trasparenza nei processi produttivi, nella comunicazione, nei trasporti.
Molte fattorie al giorno d'oggi faticano a sopravvivere in parte a causa della crisi economica, in parte per le barriere che incontrano nell'accesso ai mercati, pur realizzando prodotti di assoluta eccellenza. Per questo motivo nasce jenuinō.
Supportando aziende agricole in difficoltà jenuinō vendera ai suoi soci - composti da famiglie, singoli, ristoranti, hotel, catering - delle quote di produzione nella forma di abbonamenti a ceste settimanali, a prezzi che non possono essere battuti nemmeno dai supermercati.
Investendo alla fonte e provvedendo a garantire un mercato attraverso vendite pre-pagate, i consumatori abbassano drasticamente il costo dei generi alimentari da loro acquistati e aiutano a creare una stabilità finanziaria nelle operazioni delle fattorie consorziate lasciando ai quest’ultime il solo compito di concentrarsi su una produzione di qualità, mentre le famiglie riceveranno, comodamente a casa, un volta a settimana, la cesta attraverso I furgoni a metano di jenuinō.
A tal proposito jenuinō ha pensato di abbinare al servizio di consegna nuovo Social Network, un mezzo e un marketplace, che permetterà ai consumatori non solo di interagire virtualmente ma di incontrarsi nella dimensione reale. Una volta Mark Zuckerberg ha detto: “il problema non è connettersi tutti ma capire quello che faremo una volta che siamo tutti connessi”, e allora perché non coinvolgere tutte le persone amanti della natura, delle tradizioni e dei prodotti che ne derivano? Negli ultimi anni la rete si è dimostrata essere un importante luogo di aggregazione, deintermediazione e trasparenza.
Il nuovo SN, in beta privato da settembre, nasce con lo scopo di aggregare virtualmente, e non solo, quei consumatori esigenti costantemente in crescita.  Offre la possibilità alle famiglie, alle fattorie, ai ristoranti, agli hotel e alle società di catering di creare un rapporto collaborativo in rete creando e condividendo contenuti interessanti sul food e risolvendo problemi comuni grazie ad un’attività di sistema e cooperazione.


COME FUNZIONA IL SOCIAL NETWORK
Darà la possibilità agli amanti del cibo di connettersi e incontrarsi perchè i veri social network sono quelli fra persone fisiche. Le attività che si possono fare insieme sono tante: fare da mangiare insieme, invitare le persone conosciute nel social a casa per mangiare qualcosa insieme e conoscersi meglio (I famosi supperclub tanto famosi a New York, Berlino, Londra) condividere con altre persone ricette e consigli alimentari e creare eventi di baratto nella propria città.

Conoscere nuove persone e coltivare nuovi rapporti diventa quindi un nuovo e stimolante modo per apprendere diversi punti di vista sul cibo e applicarli alla vita quotidiana. Le famiglie potranno confrontarsi con altri consumatori, scambiarsi prodotti, votarli e commentarli, costruendo una vera e propria comunità di consumatori attenti, consapevoli, amanti della buona cucina.

Da non sottovalutare è l’aspetto esperienziale del turismo enogastronomico e slow che si cela dietro questa nuova iniziativa che consente a tutti coloro che vi parteciperanno di vivere in prima persona e soprattutto a piedi, in bici e a cavallo, i luoghi della produzione, la terra e tutti i processi legati ad essa.  Basti pensare alla transumanza, ai corsi di norcineria, alla vendemmia.
Un’idea innovativa e di facilitazione per coloro che decideranno di affidarsi a jenuinō. Un modo tutto nuovo di mangiare e vivere il cibo con attenzione e partecipazione. Un impegno costante e familiare per differenziarsi dalle logiche di mercato presenti nel nostro paese.

WWW.JENUINO.COM