Da Portovenere a Moneglia, di R. Carnovalini

2. Era la metà degli anni Settanta e il termine trekking non era ancora arrivato in Italia.

Le escursioni di giornata cominciavano a starmi strette, ci voleva qualcosa di più tosto. Dovevo provare l’ebrezza di avere la casa sulle spalle. Lo zaino era quello in nylon arancione da autostoppista con telaio in alluminio. Accoglieva il fornellino a gas, le minestre liofilizzate, il materassino da mare gonfiabile, la tenda in nylon André Jamet telo unico che pesava soltanto 1.2 kg.

Gli orizzonti del mio primo trek erano quelli liguri e marini dell’estremo levante. Tre memorabili tappe e due bivacchi affacciati sul mare per andare da Portovenere a Moneglia, camminando attraverso le Cinque Terre. Il loro successo escursionistico era ancora lontano da venire.

In due, Cristina ed io, come sarà per molti anni. Ancora oggi penso che per fare un viaggio a piedi impegnativo due persone sia il numero giusto.

Tre è già un esercito.

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/blog/RiccardoCarnovalini/40-milioni-di-passi-2-di-r-carnovalini/&src=sdkpreparse

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria