Da Maubourguet a Col Du Somport

Pochi chilometri dopo Maubourguet lasciamo il GR 653 per seguire il GR 101, il Chemin de l’Ouest de Bigorre. La segnaletica non cambia ma non ci sono più i percorritori a piedi. I pellegrini rimangono inchiodati al 653 e nessun altro genere di camminatori sembra interessato ad avventurarsi sul GR che porta a Lourdes. La Madonna si raggiunge in aereo, in treno o in corriera, non a piedi. Così, all’Abbaye di Tarastex, siamo soli (Anna, Roberto ed io) in compagnia dell’unico monaco e dei suoi due collaboratori. E soli camminiamo verso Lourdes e oltre. Il 101 ci porta dentro i Pirenei. Una ventina di chilometri dopo Lourdes facciamo tappa al rifugio dell’Haugarou insieme a un gruppo di escursionisti francesi. Il giorno dopo, al Col de Saucède, tutto il 101 è alle spalle. Fino a Gourette percorriamo il GR 10, quello della catena pirenaica da mare a mare, poi s’inerpica su un colle a 2.465 metri e la neve c’impedisce di seguirlo. Giù, allora, a Laruns, con la sorpresa di ritrovarci sul cammino segnalato dalle conchiglie gialle su fondo blu: è la via d’Ossau del Chemin di St. Jacques.
A Gabas, il nostro ultimo posto tappa, ritroviamo il GR 10 e lasciamo il cammino con conchiglie che va a Jaca, in Spagna, attraverso la Valle de Tena.
L’ultima tappa parte dallo chalet del CAF di Gabas e arriva al Col du Somport valicando il Col des Moines, a 2.168 metri. Un breve tratto di segnavia biancorossi del 10 e poi soltanto preziosi ometti di pietra nella salita sulla neve. Qualche chilometro di Spagna senza alcuna segnaletica e l’orrenda stazione sciistica di Astun precedono il Somport, dove ritroviamo il GR 653, le conchiglie e i pellegrini.

 

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/blog/RiccardoCarnovalini/da-maubourguet-col-du-somport/&src=sdkpreparse

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria