Il Cammino di Santiago cresce senza sosta

Nei primi dieci mesi del 2015 il flusso dei pellegrini verso Santiago è cresciuto del 10% rispetto allo stesso periodo del 2014, e ha praticamente raggiunto i livelli record dell’Anno Santo 2010, quando arrivarono a destinazione più di 280.000 persone. I dati provengono dall’Ufficio del Pellegrino, dove viene rilasciata la “Compostella”, l’attestato che certifica l’arrivo a destinazione dopo avere percorso almeno gli ultimi 100 km del Cammino.

Nonostante l’affollamento, le gare tra pellegrini per arrivare negli ostelli in tempo per occupare un letto, e gli eccessi “commerciali”, il flusso dei viandanti lungo il cammino spagnolo sembra che non conosca crisi.

Il cammino spagnolo è particolarmente apprezzato in Italia, che è la prima nazionalità in termini numerici dopo la Spagna. Tra il 2013 e il 2014 gli italiani in cammino sono aumentati del 30%, superando le 20.000 persone, e nel 2015 sono cresciuti di un altro 10%.

Dobbiamo solo sperare che almeno una parte del flusso dei viandanti, soprattutto italiani, dopo aver percorso l’itinerario spagnolo scelga di camminare lungo i nostri itinerari, e in particolare sulla Via Francigena!
La seguente tabella illustra i dati dei primi 10 mesi del 2015, paragonati allo stesso periodo del 2014 e del 2010

 

 

2015

2014

2010

Numero totale

        255.167

        231.213

        258.369

Italiani

          21.731

          19.913

          13.963

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/news/il-cammino-di-santiago-cresce-senza-sosta/&src=sdkpreparse

 

 

 Movimento Lento - facebook 

 Movimento Lento - Instagram 

You tube - Movimento Lento 

 

 

Privacy Policy

© Associazione Movimento Lento
C.F. 97601240159
Powered by itinerAria