Se non visualizzate bene questo messaggio cliccate qui
 
 

Newsletter
per chi viaggia senza fretta

a piedi e in bicicletta
a cura di itinerAria

 
 

 
 

E' iniziato primo viaggio-evento dei CamminAttori del Movimento Lento, che stanno percorrendo la Francigena Laziale, e arriveranno a Roma sabato 1 ottobre. Come di consueto il viaggio è documentato "in diretta" tramite le nuove tecnologie: grazie a un localizzatore satellitare viene aggiornata in tempo reale sulla mappa del sito www.francigenalazio.it la posizione del gruppo, che comunica le suggestioni del percorso tramite twitterfacebook. Guardate gli ultimi video-diari!

Sabato mattina il gruppo si incontrerà a Monte Mario (Roma) con il gruppo delle "Passeggiate Francigene", un'iniziativa promossa da Silvia Costa (Parlamentare Europeo), e scenderanno insieme verso la Città del Vaticano.  

Il CamminaFrancigena laziale è abbinato alla seconda edizione di "inVia!", il concorso che premierà le migliori immagini fotografiche, i video, le lettere e gli sms più significativi realizzati lungo le Vie Francigene.

E' confermata per il 7 ottobre la partenza del CamminaFrancigena senese: sei giornate di cammino tra San Gimignano e Radicofani, in compagnia di Alberto Conte e dell'attore Giovanni Balzaretti, che metterà in scena lo spettacolo "Pellegrina Pellegrino" al Castello di Monteriggioni nel pomeriggio dell'8 ottobre. Anche questo viaggio sarà raccontato in diretta sul sito www.camminafrancigena.it.


Le notizie

Immaginamondo: festival di viaggi, luoghi e culture
Per viaggiare non c’è bisogno, necessariamente di andare lontano. Basta, per esempio, arrivare fino a Lecco, dove ogni anno a fine settembre si tiene Immagimondo, un festival interamente dedicato al mondo dei viaggi, quest’anno giunto alla sua 14esima edizione. Il festival è appena iniziato e si protrarrà fino al week-end dell'8 e 9 Ottobre. Gli eventi in programma sono molti e sono consultabili in PDF sul sito ufficiale del festival. Gli incontri sono tutti gratuiti, durante l’ultimo weekend di Immagimondo, ci saranno una fiera dedicata ai sapori del lago di Como e una borsa locale del turismo con stand e desk informativi dedicati all’esplorazione dell’area lecchese e dei suoi dintorni.

Il periplo del Mediterraneo, in tandem
L'avventura di Mercedes Vallejo Marquez e Luis Garcia Quadri, partiti dall'Andalusia, costeggeranno l'intero Mare Nostrum per realizzare il progetto “Tandem Nostrum”. I due giovani ciclo-amatori sono partiti a febbraio 2011 dalla loro città, Siviglia, per intraprendere un percorso a tappe lungo le coste del Mediterraneo: dalla Spagna al Marocco passando per l’Italia, la Slovenia, la penisola balcanica, la Grecia, la Turchia e la Siria. L’unico mezzo di trasporto con cui viaggiano Mercedes e Luis è un attrezzatissimo tandem bianco con carrellino per tenda, sacchi a pelo e l’indispensabile per un progetto che prevede una durata di circa un anno e mezzo. Due nobili obiettivi hanno ispirato questo progetto: da un lato veicolare un messaggio eco-friendly che promuova forme di turismo e mobilità sostenibile attraverso la bici, dall’altro un proposito geopolitico, ossia quello di favorire l’unione e la solidarietà tra i popoli di un’unica grande regione, quale è quella del Mediterraneo.

Dal trekking al nordic walking, evoluzione della "specie"
Giovedì 13 Ottobre 2011 a Montecatini Terme, in occasione della BTS - Borsa del Turismo Sportivo, sarà organizzato il Terzo Seminario sulla Mobilità dolce dal titolo "Dal Trekking al Nordic Walking, evoluzione della specie".  La 19ª Borsa del Turismo Sportivo è la più importante Borsa Europea di settore. Riservata al Turismo Sportivo, Attivo e del Benessere Termale riconosciuta come l’unica manifestazione realmente rappresentativa, utile e completa per gli operatori del settore. Punto di incontro tra Domanda ed Offerta, il workshop riunisce in sé l’esperienza di 17 anni durante i quali oltre 3.000 buyer e circa 20.000 seller hanno contribuito alla sua crescita attribuendole il ruolo di una concreta opportunità di business. E’ l’evento immancabile per pianificare la propria attività ed aggiornarsi sulle ultime novità del mercato.

Leggi tutte le news


Gli itinerari

Valsavarenche - Da Pont al Rifugio Vittorio Emanuele II
Dal parcheggio di Pont, frazione più alta della Valsavarenche, attraversare su un ponte il torrente e proseguire verso destra su una strada poderale. Dopo alcune centinaia di metri, si imbocca il sentiero n. 1 sulla sinistra che continua con debole pendenza fino ad un alpeggio. Ora il sentiero, piegando a sinistra, prende decisamente quota prima tra radi boschi di larici, quindi fra verdi pascoli intercalati a pietraie fino a raggiungere il rifugio Vittorio Emanuele II.

Scarica il Road Book e la traccia Gps del percorso e visita il nuovo portale di Giroparchi: centinaia di km di sentieri all'interno di una delle aree protette più belle d'Italia, tra Parco Nazionale del Gran Paradiso e Parco Naturale Mont Avic, in Valle d'Aosta.


Il blog

Un giro in Val Viola, di Gianfranco Bracci
Lasciata l'auto nell'aposito parcheggio di Arnoga, si segue la sterrata che si inoltra subito in un fitto bosco d’abeti che accompagna l'escursionista per un paio di chilometri in leggerissima salita.Si toccano baite di Premoglia, e, successivamente quelle di Campo (1938 m.), situate in una ampia radura molto panoramica sulla Cima Piazzi ed i suoi ghiacciai pensili. Proseguendo dritti lungo la strada che corre lungo i prati a mezza costa, superato un piccolo torrente in località Stagimel, si rientra nuovamente nel bosco. Presso le baite di Palueta, sulla sinistra, parte il percorso che porta alla Val Verva, mentre, poco oltre, sulla destra, parte il sentiero che conduce all’Alpe Funera e al Passo della Vallaccia.   [...]



I Viaggi

La nostra via Romea, a piedi da Viterbo a Roma - dal 30 Ottobre al 5 Novembre
“Chiamansi romei in quanto vanno a Roma” Dante, Vita Nova.
La Via Clodia era un'antica via che arrivava a Roma da Nord, passando in luoghi affascinanti come le vie etrusche tagliate nel tufo. Ci sono gole, riserve naturali, scavi archeologici, si percorre una vecchia ferrovia abbandonata, i monti Cimini, il lago di Vico, il Marturanum, il Canale Monterano. Arrivare a Roma da Viterbo per un percorso inedito, lento e in 6 giorni, godendosi le deviazioni per camminare il meno possibile sull'asfalto. Anche nell'entrata a Roma, non per la via Trionfale ma per parchi, tra pecore e rovine, che proprio non sembra di essere nella metropoli! La sfida è fare di questo percorso un'alternativa anche per i pellegrini che percorrono tutta la Via Francigena, per dar loro la possibilità di un arrivo lento e naturale, in armonia con il loro cammino spirituale.
 

Visita il sito web della Compagnia dei Cammini e leggi il calendario completo dei viaggi.

Diari di Viaggio

Un viaggio estremo, in sella a una GOAT
Giancarlo, detto "Girumin", è ormai specializzato in viaggi estremi, e dopo avere ripercorso durante lo scorso inverno l'itinerario della ritirata di Russia ha deciso di affrontare un'impresa ancora più ambiziosa: attraversare l'Italia in sella a una Graziella con rimorchio portabagagli, battezzata per l'occasione GOAT: Graziella Operativa Alternativa Tattica. Lo abbiamo contattato durante il suo viaggio, per farci raccontare l'origine della sua idea. Ecco il suo racconto. "Ci sono idee che nascono per caso, ci sono idee che nascono per sbaglio e ci son idee che arrivano seguendo un percorso che magari non conosciamo, che forse riusciamo a delineare solo alla fine del percorso. Questa idea è nata così, non ricordo quando, ma so che ci pensavo da un pezzo. L'idea di partire con una Graziella, con una bici che dificilmente si può associare al lungo percorso. Proprio per quello ho deciso di partire con un mezzo che potremo definire "Vintage", ma forse sarebbe meglio definirlo scomodo..." [...]

CamminaFrancigena 2011
Il diario della prima tappa del CamminaFrancigena 2011. "La giornata inizia con uno dei momenti fondamentali per la riuscita di un viaggio: il briefing iniziale, in cui si spiega il Movimento Lento, il viaggio e le sue regole. Parliamo a lungo, seduti su un bel cerchio di tronchi in giardino, e quando partiamo siamo un gruppo, che crescerà a vista d’occhio durante la giornata. Decidiamo di ripulire un pezzo di Francigena durante il nostro passaggio, ognuno di noi raccoglie un sacchetto di rifiuti che depositiamo nei cassonetti di San Lorenzo Nuovo. Dopo la sosta, ci aspetta lo splendido paesaggio del lago di Bolsena, e l’interminabile su e giù tra i campi e gli uliveti. La giornata si conclude con un anomalo dibattito letterario, in cui si azzarda un parallelismo tra pellegrini e indiani Dakota." Leggi tutte le altre pagine del diario.


La Casa del Movimento Lento

Appuntamenti lenti - seminari e corsi
Dopo il successo dell'edizione primaverile, ritornano tra settembre e ottobre i seminari e corsi che hanno come comune denominatore la lentezza e il cammino. Gli Appuntamenti si svolgono nella Casa del Movimento Lento, antica cascina lungo la Via Francigena piemontese trasformata in centro culturale dedicato ai viaggi a piedi e in bicicletta. Una serie di weekend in cui condividere la propria passione con altri viaggiatori, e per approfondire gli aspetti culturali, tecnici e organizzativi del viaggio lento.

I prossimi seminari e corsi:


7-9 ottobre: Disegnare il paesaggio, camminandoci dentro (Claudio Jaccarino)
Corso di acquarello per chi viaggia leggero, per imparare ad ascoltare il paesaggio, raccontandolo in un Carnet de Voyage, Si disegna come si percorre un sentiero. Senza sforzo ma con una decisione..
Guarda il videoracconto dell'edizione di Marzo

14-16 ottobre: Tecnologia in cammino - Corso avanzato (Federico Carli Giori)
Per chi desidera approfondire la conoscenza del GPS e soprattutto dei sistemi informativi geografici utili per la pianificazione delle escursioni e dei viaggi a piedi e in bicicletta, per la redazione di mappe, per la creazione e la gestione di banche dati di percorsi.

21-23 ottobre: Diventare esploratori (Franco Michieli)
Un seminario in lento movimento sul territorio, alla scoperta delle facoltà umane di orientamento e degli infiniti elementi naturali che permettono a uomini e animali di viaggiare sulla terra, nell'acqua e nell'aria senza bisogno di strumenti artificiali, ritrovandosi sempre. Ultimi 2 posti disponibili!
Guarda il video della giornata di "esplorazione a vista" durante il viaggio Genova-Torino-Milano del 2010

28-30 ottobre: Parole in Cammino, cantiere di narrazione (Giovanni Balzaretti)
Un grande “camminAttore”, regista, pedagogo, ci rivela i segreti della narrazione, e ci spiega la loro utilità lungo il cammino, e nella vita di tutti i giorni. 
Guarda il videoracconto dell'edizione di Aprile

Viaggiare con lentezza lungo le antiche vie

Sbloccata la Via Francigena per Santiago
Con l'insediamento del cantiere della TAV in località Maddalena (Chiomonte), la continuità del tracciato della Via Francigena per Santiago (Burdigalense) è stata interrotta. In poco tempo è stata allestita e segnalata una variante, per non essere costretti a percorrere tutto il tratto finale della seconda tappa italiana fino a Susa, sulla trafficata statale del Monginevro.
Da Ramats, anziché scendere sulla mulattiera verso la centrale di Chiomonte, si prosegue dritto fino al Torrente Clarea, dove è stata attrezzata dai volontari una passerella che permette di imboccare la mulattiera che scende verso il percorso ufficiale. Ci sono sia i segnavia della Francigena che quelli della GTA, non potete perdervi. Il tracciato della variante è stato sistemato dal Consorzio Forestale Alta Valle di Susa.

Ritorna "Passeggiate Francigene"
L'edizione dello scorso anno dell'iniziativa "Passeggiate Francigene", promossa da Silvia Costa (Parlamentare Europeo), si svolse nella provincia di Siena. Quest'anno tocca alle province di Roma e Viterbo che hanno aderito alla l'idea di promuovere una Passeggiata Francigena nel territorio laziale.
I due giorni di eventi e passeggiate hanno lo scopo di illustrare lo straordinario patrimonio della Via Francigena, le opportunità ed i problemi riscontrati lungo lo storico percorso, per sensibilizzare le istituzioni europee sulle possibilità di recupero e valorizzazione di questo itinerario culturale.
Venerdì 30 settembre sono previste due camminate: da Querce di Orlando fino a Sutri e una camminata all'interno del quartiere medievale San Pellegrino di Viterbo.
Anche nella giornata di Sabato 1° ottobre sono in programma due brevi tappe: il percorso che da Madonna del Sorbo conduce a Formello, uno dei tratti meglio attrezzati e fruibili, e la parte finale della Via Francigena con l'ingresso a Roma da Monte Mario, che verrà percorsa assieme ai CamminAttori del CamminaFrancigena 2011.


Via Francigena nel Lazio  - Bolsena
Bolsena nacque nell’altomedioevo, quando gli abitanti dell’antica Volsinii fondarono un nuovo centro urbano lungo la Via Cassia, in posizione leggermente arretrata rispetto alle rive del Lago che poi ne prese il nome. La collocazione strategica sulla Via Cassia e la presenza del santuario di Santa Cristina, uno dei più importanti dell’Italia centrale, hanno determinato nel corso dei secoli l’importanza di questa cittadina.



Guarda gli slideshow delle altre attrattive sul canale YouTube della Via Francigena nel Lazio
Guarda il video della tappa e scarica il roadbook della tappa

Segui i videoracconti e i consigli del CamminaFrancigena 2010 su www.francigenalazio.it e iscriviti al Gruppo su Facebook "Via Francigena nel Lazio" per condividere foto e informazioni relative al tratto laziale della Via Francigena.

Iscriviti a "CamminaFrancigena", per tenerti informato sulle novità del grande itinerario culturale!




Unisciti alla nostra community di Facebook, vieni a trovarci e scrivi sulla Bacheca del Movimento Lento i tuoi commenti.
Mettiamo a disposizione di tutti gli amanti del viaggio a piedi e in bicicletta un luogo dove conoscersi e raccontare le proprie esperienze.   

Diventa nostro amico anche su Twitter !!!




           
 
Il Movimento Lento è un'iniziativa culturale curata da itinerAria,
per divulgare il viaggio a piedi e in bicicletta.
La newsletter esce senza periodicità, è gratuita
e riservata agli iscritti alla mailing list del Movimento Lento.