Se non visualizzate bene questo messaggio cliccate qui
 
 

Newsletter
per chi viaggia senza fretta

a piedi e in bicicletta
a cura di itinerAria

 
 

 
 

I nostri CamminAttori sono di nuovo in viaggio, questa volta lungo il tratto senese della Via Francigena. “La bellezza dei paesaggi da cartolina delle colline toscane è resa magica dalle luci radenti dell’autunno, sembra di camminare in un dipinto”, racconta Alberto Conte, guida del gruppo. 

Come di consueto il viaggio può essere seguito in diretta sul sito www.camminafrancigena.it, con l’aggiornamento in tempo reale della posizione sulla mappa, i brevi messaggi trasmessi con l’iPhone, e i videoracconti delle tappe.


Le notizie

CamminAmare: Basilicata a 3 km l'ora
Toccherà la Basilicata, dal 12 al 28 ottobre, ''CamminAmare'' con un percorso a piedi di 340 chilometri a ''tre chilometri l'ora'' nei luoghi di ''Basilicata Coast to coast''. L'evento, organizzato dall'Associazione CamminAmare, prevede un percorso in undici tappe, precedute da un prologo in due tappe sulla costa tirrenica da Sapri (Salerno) a Praia a Mare (Cosenza) e un epilogo in tre tappe su quella jonica da Ginosa Marina (Taranto) a Nova Siri (Matera). Nel coast to coast si vuole dare visibilità alle storie concrete di donne e uomini, di cooperative e imprese che praticano con gioia nuove forme di economia. Attività che non consumano il territorio e propongono stili di vita "più lenti, più profondi, più dolci", per riprendere le parole di Alex Langer. Insieme ai partecipanti viaggeranno informazioni e relazioni, ma anche l’ottimismo e il briciolo di pazzia necessari per “buttare il cuore oltre l’ostacolo”. 

Trekking urbano a Oristano
Anche Oristano aderisce all’VIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano promossa dal Comune di Siena che quest’anno, in occasione del 150° dell’Unità d’Italia, ha come tema “Trekking tricolore – le prime tracce del nostro passato italiano. Storie, luoghi e monumenti successivi alla metà dell’Ottocento”. All’iniziativa, che si terrà il 31 Ottobre 2011, aderiscono oltre 30 città italiane, per la Sardegna: Nuoro, Oristano e Tempio Pausania. Il trekking urbano è un nuovo modo di fare turismo sportivo nelle città d’arte che propone visite a piedi nelle zone meno conosciute dei centri storici; un’iniziativa a basso impatto, capace di diffondere fra i cittadini, turisti, sportivi e appassionati uno stile di vita più salutare facendo riscoprire le bellezze meno “visibili” della città.

Al ritorno dalla marcia della Pace
Alla marcia per la pace eravamo in quasi settanta, noi Compagnia dei camminanti per la pace, dietro il nostro striscione, molti indossavano la nostra maglietta, eravamo una goccia tra le tante che formavano quel fiume umano, che da Perugia ad Assisi ha rinnovato per la cinquantesima volta la voglia di pace di centinaia di migliaia di noi. E' stato bello camminare in fila indiana e in silenzio per un tratto, tra lo stupore di molti. E' stato bello incontrare molti, e un peccato non aver potuto incontrare tutti. Abbiamo condiviso la marcia anche con alcuni pellegrini di Santiago e con il gruppo di CamminaCammina. Leggi il resoconto completo con le foto e una video-intervista a Jacopo Fo.

Leggi tutte le news


Gli itinerari

Archeotrekking nel Parco Archeologico "Città del Tufo" a Sovana
Un breve itinerario all'interno del Parco Archeologico "Città del Tufo". Il percorso, guidato da numerosi pannelli, oltre a permettere la visita alle tombe monumentali più belle dell'intera area, si snoda in un ambiente naturale ricco di suggestioni. Il parco si estende ben oltre le celebri tombe di Sovana, comprendendo il borgo stesso e gli insediamenti rupestri di San Rocco a Sorano e di Vitozza a San Quirico.

Scarica il Road Book e la traccia Gps del percorso e visita il portale di "Le Vie degli Etruschi": una guida alla visita dei numerosi centri di interesse archeologico situati nella Provincia di Grosseto.


Leggere con lentezza

Una strada per ricominciare

All'alba dei sessant'anni, pensando che la sua vita avesse ormai perso ogni senso, Bernard Ollivier si trovò a scegliere se suicidarsi o mettersi in cammino. Fortunatamente scelse la seconda opzione, e iniziò una straordinaria avventura che lo portò a percorrere a piedi i 12.000 km della Via della Seta, documentando il suo viaggio in tre libri diventati dei casi letterari. Consapevole del potere terapeutico del cammino, Bernard investì i proventi delle vendite record dei suoi libri in una fondazione che da dieci anni si occupa del recupero di ragazzi in difficoltà attraverso il viaggio a piedi. "Una strada per ricominciare" è la storia della sua straordinaria avventura, un volume che non deve mancare nella libreria del camminatore consapevole. Terre di Mezzo Editore, 12.00 Euro.


Il blog

Il Lago di Cancano, di Gianfranco Bracci
Lasciata l'auto al parcheggio sovrastante il Lago di Cancano dalla acque assolutamente opache ma turchesi, si scende alla spettacolare diga che si affaccia sull'Orrido della strapiombante Valle di Fraele. La si attraversa e salendo, prima di giungere al Ristoro Solena, si prende sulla sinistra una pista con segnavia che in breve diventa strada sterrata chiusa al traffico. Tenendosi un po' sopra il lago, sempre in posizione panoramica, la sterrata lo costeggia, offrendo scorci paradisiaci su alcune spiaggette sottostanti e sulle montagne che corcondano il grande specchio d'acqua. Alcuni saliscendi conducono ad attraversare dei torrenti ed a lambire delle vecchi tunnel prima di raggiungere il Rifugio Val Fraele e scendere ad attraversare la diga che divide i due laghi di Cancano e San Giacomo. [...]



I Viaggi

I Monti Iblei, un lembo d'Africa in Sicilia - dal 12 al 19 Novembre
Un cammino d’avventura attraverso le cave (stretti valloni rocciosi) dei Monti Iblei, la parte meno conosciuta e più singolare della Sicilia. Le cave, oltre a essere luoghi di spettacolare bellezza, rivestono grande importanza dal punto di vista naturalistico, per la presenza più o meno costante di acqua e le alte pareti a strapiombo, che le rendono vere e proprie nicchie ecologiche. Gli Iblei, inoltre, conservano tracce di storia millenaria, testimoniata da necropoli, catacombe, chiese rupestri. Su queste montagne si è poi conservata una cultura contadina tradizionale, povera e semplice, in suggestivo contrasto con il sontuoso barocco della Val di Noto che fa da sfondo. È un percorso di grande suggestione, e si snoda attraverso un paesaggio che varia dall’arido tavolato roccioso battuto dal vento alle profonde cave ricoperte da folta vegetazione.

Visita il sito web della Compagnia dei Cammini e leggi il calendario completo dei viaggi.

Diari di Viaggio

CamminaFrancigena Senese
Il diario della prima tappadel CamminaFrancigena Senese. "Eccoci di nuovo in cammino. San Gimignano ci accoglie in piazza con uno scroscio di pioggia, prima che un vento improvviso spezzi via le nubi e porti via con se l’estate.
Alessandro Pinciani, il Vice Presidente della Provincia di Siena, è una delle tante vittime del mal di Francigena. Ci dà il benvenuto in piazza del Duomo insieme a uno schieramento di autorità e a padre Brian, che benedice la nostra partenza.
La breve tappa attraversa quasi in linea retta le tre valli che separano San Gimignano da Colle Val d’Elsa, tra salite erte e guadi, resi a “piede asciutto” dagli ultimi lavori di manutenzione lungo la Via." Leggi tutte le altre pagine del diario con le immagini più belle ed il video racconto giornaliero.


La Casa del Movimento Lento

Appuntamenti lenti - seminari e corsi
Gli Appuntamenti si svolgono nella Casa del Movimento Lento, antica cascina lungo la Via Francigena piemontese trasformata in centro culturale dedicato ai viaggi a piedi e in bicicletta. Se siete interessati ad uno dei corsi vi consigliamo di segnalare il vostro nominativo con largo anticipo, il seminario "diventare esploratori" in programmazione è già al completo e al prossimo corso base Gps (data da definirsi) rimangono solo 2 posti! Leggi il racconto dell'ultimo corso Gps dei primi di Ottobre.

I prossimi seminari e corsi:


28-30 ottobre: Parole in Cammino, cantiere di narrazione (Giovanni Balzaretti)
Un grande “camminAttore”, regista, pedagogo, ci rivela i segreti della narrazione, e ci spiega la loro utilità lungo il cammino, e nella vita di tutti i giorni. 
Guarda il videoracconto dell'edizione di Aprile

Viaggiare con lentezza lungo le antiche vie

Due iniziative lungo la Via Francigena
Due eventi si stanno intrecciando in questi giorni sullo stesso cammino, indipendentemente dallo spirito con cui lo si percorre, che sia laico o di fede. Il cammino è quello della Via Francigena, per secoli via maestra attraversata da mercanti e pellegrini per giungere a Roma dal cuore dell’Europa. Gli appuntamenti sono il “Cammina Francigena”, viaggio-evento lungo il tratto senese dell’antica via a cura dell’associazione Il Movimento Lento, realizzato in collaborazione e con il sostegno della Provincia di Siena e il contributo della Fondazione Monte dei Paschi e la “Festa dei Cammini”, promossa dall’Arcidiocesi di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino e Opera Romana Pellegrinaggi. Pellegrini laici e cattolici si incontreranno, per tre giorni, in cammino sulla Via Francigena, percorrendo il tratto che da San Gimignano giunge a Siena. In coincidenza con i due eventi, sabato 8 ottobre, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, ha inaugurato la prima tappa toscana della Via Francigena, da San Gimignano a Monteriggioni, percorrendone a piedi il tratto da Castel Petraio ad Abbadia Isola. Il tracciato è il primo in Toscana dove sono terminati gli interventi di infrastrutturazione leggera e messa in sicurezza, grazie all’intervento congiunto della Provincia di Siena e dei Comuni, con risorse proprie e della Regione Toscana, attraverso il Master Plan Via Francigena.

Via Francigena nel Lazio  - Isola Farnese
Il borgo di Isola Farnese sorge su una rupe tufacea lambita dal fosso del Piordo e circondata dalle Valli della Storta e di San Sebastiano: fu proprio questo aspetto di luogo completamente isolato a darle nel medioevo il nome di Insula, ossia Isola, al quale si unì il riferimento alla famiglia Farnese dopo il 1567, anno in cui il Cardinale Alessandro Farnese la acquistò dagli Orsini e la inserì quindi nel Ducato di Castro.



Guarda gli slideshow delle altre attrattive sul canale YouTube della Via Francigena nel Lazio
Guarda il video della tappa e scarica il roadbook della tappa

Segui i videoracconti e i consigli del CamminaFrancigena 2010 su www.francigenalazio.it e iscriviti al Gruppo su Facebook "Via Francigena nel Lazio" per condividere foto e informazioni relative al tratto laziale della Via Francigena.

Iscriviti a "CamminaFrancigena", per tenerti informato sulle novità del grande itinerario culturale!




Unisciti alla nostra community di Facebook, vieni a trovarci e scrivi sulla Bacheca del Movimento Lento i tuoi commenti.
Mettiamo a disposizione di tutti gli amanti del viaggio a piedi e in bicicletta un luogo dove conoscersi e raccontare le proprie esperienze.   

Diventa nostro amico anche su Twitter !!!




           
 
Il Movimento Lento è un'iniziativa culturale curata da itinerAria,
per divulgare il viaggio a piedi e in bicicletta.
La newsletter esce senza periodicità, è gratuita
e riservata agli iscritti alla mailing list del Movimento Lento.