Se non visualizzate bene questo messaggio cliccate qui
 
  Il Movimento Lento

Newsletter
per chi viaggia senza fretta

a piedi e in bicicletta
a cura di itinerAria

 
 

 
 

Il Cammino di Marcella

Oggi vi raccontiamo la storia di una persona che non cammina.
O per meglio dire, non cammina più.
In una notte di Aprile del 1997 Marcella, una bimba di otto anni, in seguito a un incidente stradale, fu sbalzata fuori dall'auto su cui viaggiava con la famiglia, e cadde da un viadotto autostradale. Fu un volo terribile, più di trenta metri, e l'oscurità e la vegetazione inghiottirono il corpo della bambina, nascondendola alla vista dei soccorritori.
In quei terribili momenti sua madre Anna promise che se Marcella fosse stata trovata viva sarebbe andata a piedi a Lourdes. La sua preghiera venne esaudita, Marcella fu trovata in condizioni apparentemente disperate.
La forza di Marcella, la fede e la tenacia di Anna, la bravura dei medici, la fortuna, salvarono la vita della piccola, che dopo mesi di cure uscì dall'ospedale su una sedia a rotelle.
A ventiquattro anni dall'incidente, è arrivato il momento di mantenere la promessa, e Anna ha scelto una data significativa, l'8 Marzo 2011, per partire da Rossiglione, luogo dell'incidente, verso Lourdes.
Viaggerà per due mesi, percorrendo 1300 km, incontrando lungo il cammino persone disabili che - con energia ed ottimismo - hanno superato l'handicap dedicando la loro vita allo sport o ad attività artistiche.
Da mesi lavoriamo con lei alla preparazione del viaggio, che seguiremo "in diretta" con le modalità che ormai conoscete: pubblicheremo sul nostro sito il diario di viaggio, le fotografie, le tracce GPS del percorso.
Che non sarà un percorso qualunque: Anna ha deciso di prolungare l'inizio e la fine del suo cammino, e di mettere in connessione la Via Francigena con il Cammino di Santiago, ripercorrendo uno degli itinerari più frequentati dagli antichi pellegrini.
Un viaggio antico con un nuovo nome, bello e impossibile: il Cammino di Marcella.

Alberto Conte


Nel banner: Rodolphe, tetraplegico a causa di un incidente stradale, in viaggio verso Santiago su una speciale sedia a rotelle. Leggi le due pagine del "Diario di un hospitalero" che raccontano la sua storia:    PRIMO GIORNO    SECONDO GIORNO


I Diari di Viaggio

CamminaCreta -  un viaggio nella culla della civiltà mediterranea
"Ho camminato Creta da Est a Ovest, 500 chilometri!  Così completa non l'aveva mai camminata nessuno. Passando dalle montagne, tre catene montuose oltre i 2000 metri, ma con clima più severo che in Italia a quelle quote. Ho visto i resti dele città minoiche, palazzi con 300 stanze, arte e artigianato così belli da non poter credere che siano di 4000 anni fa, tanto sono moderni. Ho visto un'isola perseguitata dalle invasioni. I greci nel periodo ellenistico, i veneziani per quasi 300 anni, poi i turchi, i più odiati, e infine i 4 anni di invasione tedesca, e un po' italiana, nella seconda guerra mondiale. La memoria è viva, la memoria è importante, qui. E' stato un viaggio speciale, unico, che mi ha trasformato in un figlio della terra di Creta. Continuerò a occuparmi di Creta, perchè l’amore per quest’isola si è consolidato, è un amore più consapevole. Continuerò a lavorare per contribuire a rendere l’E4 di Creta uno dei cammini europei, lo merita. Spero di scrivere un libro che sia una guida per chi vorrà percorrere questo cammino, e che insieme alle tracce GPS che ho messo a disposizione gratuitamente possa rendere questo itinerario accessibile a tutti gli amanti del viaggio lento."

Luca Gianotti ha concluso il suo viaggio: leggi il racconto, guarda le foto, scarica le tracce GPS!


Le altre notizie

"Il tempo della memoria": il nuovo cammino-evento si presenta a Cuneo
Venerdì 3 dicembre Alberto Conte e Riccardo Carnovalini parteciperanno alla presentazione del progetto "Passo dopo passo", uno straordinario viaggio-evento ideato da una compagnia teatrale di Cuneo, che seguiremo nei mesi invernali. Per ora non aggiungiamo altro: venite a trovarci, ne vale la pena!

Lodi capitale della mobilità ciclistica italiana
La città di Lodi ospiterà sabato prossimo, 27 novembre, la Conferenza dei Presidenti delle associazioni aderenti alla FIAB, la principale organizzazione italiana no profit, da venticinque anni in prima linea nella tutela e nella promozione della mobilità ciclistica nel nostro Paese. Si discuterà sulle politiche e le azioni concrete in materia di trasporto urbano e turistico in bicicletta.

Tutti in carrozza - viaggio lento tra le meraviglie della Maremma
Un viaggio in carrozza per apprezzare lentamente i paesaggi e i sapori della Maremma. Domenica 28 novembre Gianfranco Bracci vi farà rivivere l'emozione di un viaggio antico.

Continua la "lotta dei pedali" a Milano - le critiche di Ciclobby al PGT
Nonostante le critiche sollevate lo scorso ottobre dalle associazioni e dopo un anno di revisioni il giudizio di Ciclobby sul Piano di Governo del Territorio di Milano resta negativo. Secondo l'associazione cicloambientalista aderente alla FIAB il PGT non riconosce, a nessun livello, la mobilità ciclistica come elemento della mobilità urbana.


Via Carolingia - escursione tra le brume e i paesaggi del Mincio
In collaborazione con la consulta Ecoturistica del Parco del Mincio domenica 28 novembre gli Scarponauti propongono un'escursione lungo la seconda tappa della Via Storica, da Pozzolo a Goito, seguendo il corso del Mincio in veste autunnale, con belle visioni tra le campagne e le sponde del fiume, passando tra i piccoli borghi, vecchi mulini e produzioni casearie tipiche.

Da Milano al Mare - una nuova presentazione
Il nostro CamminAttore e CamminArtista Claudio Jaccarino presenta per la prima volta a Milano il nuovo taccuino di viaggio "Da Milano al Mare". Si tratta di cinquanta acquarelli realizzati sul percorso Ge-Mi-To. La presentazione avverrà presso la Biblioteca del Teatro Renzo Casali, Via Parenzo 7 Milano, Venerdì 26 novembre, alle ore 19.00.
 


Leggi tutte le news

Il blog

Ancora una volta...attraverso l'Himalaya, di Gianfranco Bracci

L’aria fina dei 4000 metri si fa sentire subito. Siamo al Passo di Rothang, spartiacque fra il mondo Indù e quello tibetano. Due culture affini, in parte sgocciolanti l’una nell’altra, si dividono: da una parte Shiva, dall’altra Buddha...

Camminare con Ilaria, di Roberta Ferraris
Questa è la stagione giusta per togliersi di dosso un po’ di umido e dissipare nebbie e malinconie, scollinando verso l’eterna primavera dell’entroterra di Loano, dove una rete di percorsi è segnata tra Zuccarello, Castelvecchio, Vecersio, Balestrino...

Dal bordone ai bastoncini, di Alberto Conte
Molti pellegrini viaggiano tuttora verso Santiago e verso Roma muniti di bordone, molti sacrificano il look “autentico” e scelgono con moderni bastoncini telescopici. Ma ha senso utilizzare i bastoncini lungo un percorso come la Via Francigena?...



Leggi tutti gli articoli del blog



A piedi lungo l'antico basolato della Via Cassia
Riccardo Carnovalini
ci racconta la tappa che unisce Montefiascone a Viterbo.
L'itinerario percorre tratti collinari molto panoramici ed offre l'emozione di camminare sul basolato originale della Via Cassia. In prossimità del suo arrivo a Viterbo si può fare una sosta rigenerante presso le terme del Bagnaccio, una serie di pozze di acqua calda, da sempre frequentate dai pellegrini in viaggio lungo la Via Francigena. Guarda il video e scarica il roadbook della tappa

Seguite i videoracconti e i consigli del CamminaFrancigena 2010 su www.francigenalazio.it e iscrivetevi al Gruppo su Facebook "Via Francigena nel Lazio" per condividere foto e informazioni relative al tratto laziale della Via Francigena.


Iscriviti a "CamminaFrancigena", per tenerti informato sulle novità del grande itinerario culturale!


Il Movimento Lento nei social network

 

Unisciti alla nostra community di Facebook, vieni a trovarci e scrivi sulla Bacheca del Movimento Lento i tuoi commenti.
Mettiamo a disposizione di tutti gli amanti del viaggio a piedi e in bicicletta un luogo dove conoscersi e raccontare le proprie esperienze.
                                                         
Diventa nostro amico anche su
Twitter !!!

Visita il nostro sito www.movimentolento.it per leggere altre notizie, articoli e itinerari per chi viaggia con lentezza. 


 
itinerAria - Slow Tech

 FrancigenaLibrari - il portale della Via Francigena
 
Il Movimento Lento è un'iniziativa culturale curata da itinerAria,
per divulgare il viaggio a piedi e in bicicletta.
La newsletter esce senza periodicità, è gratuita
e riservata agli iscritti alla mailing list del Movimento Lento.