Movimento Lento Network

Cammino di Oropa: +41% nel 2023

Cammino di Oropa: +41% nel 2023

Nel 2023 il Cammino di Oropa ha confermato la crescita degli anni precedenti (in media + 1000 viandanti all’anno) si è confermato un cammino che piace molto alle donne e ai giovani: le camminatrici rappresentano il 61% dei passaggi, e il 33% delle persone che percorrono il cammino ha meno di 40 anni.

Il Cammino di Oropa è ormai diventato un importante attrattore turistico nell’area dell’Alto Piemonte, generando nel 2023 circa il 7% dei pernottamenti dell’intera provincia di Biella..

Durante lo scorso anno, i viaggiatori che hanno percorso l’itinerario sono aumentati del +41% rispetto all’anno precedente. Le partenze sono state distribuite durante tutto l’anno, con una maggiore frequentazione tra aprile e ottobre.

L’evoluzione del Cammino di Oropa

Il Cammino come prodotto turistico slow sta raggiungendo una fase di maturità, continuando a rappresentare una fonte di benessere sociale ed economico per il territorio. Nel 2023 il Cammino di Oropa ha portato una spesa diffusa sul territorio di oltre 1,2 milioni di euro: dato impressionante, che sta portando nuova linfa ai piccoli comuni lungo il Cammino, che oramai rappresentano luoghi dove i giovani vedono un futuro e decidono di investire nell’accoglienza turistica. E’ il caso, ad esempio, di  Alessandro e Francesca, giovane coppia trasferitasi a Torrazzo nel 2021, dove hanno aperto una struttura di accoglienza, alla quale nel 2023 hanno affiancato una nuova struttura a Sala Biellese.

I giovani che beneficiano del successo del Cammino di Oropa non sono soltanto gli abitanti locali, bensì anche i camminatori stessi: nel 2023 il 33% dei viandanti che hanno percorso il cammino aveva meno di 40 anni, con un aumento (+4% rispetto al 2022) della percentuale dei giovani tra i 21 e i 30 anni. Inoltre, quello di Oropa si conferma essere un cammino “al femminile”, che nel 2023 ha visto la presenza del 61% di camminatrici donne.

I motivi del successo

I principali motivi del successo del Cammino sono da riscontrarsi nelle motivazioni per cui i viaggiatori scelgono questo percorso, in particolare le ragioni più citate sono il fatto che sia un percorso breve e poco impegnativo (56%), il desiderio di stare nella natura (51%), la volontà di conoscere un nuovo territorio (41%) e di staccare la spina (40%). 

Inoltre, si conferma l’attrattività del Cammino per i nuovi camminatori: il 49% degli intervistati ha dichiarato di essere alla prima esperienza in un cammino a tappe, e il 52% dei camminatori si è appoggiato al centro unico di prenotazioni, gestito dall’Associazione Movimento Lento,  per farsi aiutare nell’organizzazione del viaggio.

I dati sono stati raccolti dai punti di ritiro delle credenziali lungo il Cammino, e dal Centro Prenotazioni del Cammino di Oropa, che gestisce la distribuzione delle credenziali. Per poter richiedere la credenziale, infatti, ogni viandante ha compilato un modulo in cui ha inserito i suoi dati anagrafici, e ha fornito alcune indicazioni aggiuntive sulle motivazioni del suo viaggio. Ogni viandante poteva richiedere più credenziali, per cui sono stati raccolti 3.074 questionari di persone che hanno richiesto un totale di 4.172 credenziali. Inoltre si è stimato che il numero dei viandanti che hanno viaggiato senza credenziale sia almeno il 10% del totale (gruppi organizzati di cui è stata verificata la presenza). La quantità di credenziali distribuite è stata incrociata con il numero dei passaggi di viandanti registrati nelle strutture di accoglienza lungo il percorso e dai testimonia ritirati presso il Santuario di Oropa a fine cammino (3.958 nel 2023).

Il Centro Prenotazioni

Il Centro Prenotazioni, che nel 2023 ha dato lavoro a tre persone, oltre a rappresentare un grande valore aggiunto nell’assistenza alla prenotazione delle strutture di accoglienza, dei servizi di noleggio biciclette e trasporto bagagli (lanciato in via sperimentale nel 2023), garantisce la gestione della rete delle strutture di accoglienza e degli operatori turistici lungo il cammino e si occupa della promozione del territorio. A partire dal 2023, il Centro Prenotazioni ha avviato un nuovo progetto – le Terre del Cammino di Oropa – legato a proposte di turismo stanziale, particolarmente orientate ai viandanti che dopo aver percorso il Cammino di Oropa decidono di ritornare, magari con gli amici o con la famiglia, per trascorrere qualche giorno di vacanza. L’obiettivo del progetto è trasformare il successo del Cammino in una risorsa positiva per un territorio più ampio, con proposte di percorsi ad anello da percorrere in giornata a piedi o in bicicletta, che partano dalle strutture di accoglienza. L’idea è permettere ai viaggiatori slow di conoscere le belle realtà locali, come i produttori e gli artigiani, per un turismo che sia sempre più sostenibile e integrato con le realtà che custodiscono il paesaggio culturale del territorio.

*Dati paragonati al mese di settembre con il report dell’osservatorio turistico di Visit Piemonte.

Se vuoi percorrere il Cammino di Oropa

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter

LEGGI ANCHE

Le Vie del Grano e del Legno
Progetti in Movimento Lento
Marta Miolo

Le Vie del Grano e del Legno

Il Cammino Minerario di Santa Barbara è un emozionante itinerario nel sud-ovest della Sardegna, che si sviluppa lungo un anello di circa 500 km, suddiviso

Leggi Tutto